Green Pass o non Green Pass

Alcuni di noi aspettavano da anni questo momento, anche se non sapevano bene come si sarebbe presentato. Però lo hanno riconosciuto subito.
Altri si sono resi conto strada facendo, in questi due anni, che c’era in ballo qualcosa di molto più grosso di un virus, anche se i media hanno amplificato quel microscopico pezzo di RNA e l’hanno fatto diventare un gigante onnipresente.
Allora, dopo la fase delle proteste inefficaci, rivolte a un potere delegittimato e sordo, un mondo parallelo ha iniziato a profilarsi. Le reti si sono moltiplicate velocemente, quelle per aiutare i sospesi dal lavoro, quelle per studiare e riflettere o per fare politica, quelle per conoscersi e uscire, quelle per darsi i passaggi in auto, quelle per sapere dove andare a comprare senza il controllo del ‘coso’, quelle per cercare un nuovo lavoro, quelle per ‘positivizzarsi’ e così poter tornare a lavoro, quelle per scambiare, barattare donare, dare un nome al valore, costruire con reciprocità, autodeterminarsi.
Dicono che il 1 aprile sia l’inizio della fine del Green Pass. Qualcuno vuole fare grandi falò in piazza per bruciare i certificati, le multe, i documenti dell’abominio di questo anno e mezzo… Sarebbe una chiusura simbolica, una grande catarsi collettiva per aprire una nuova tappa di questa storia.

E poi?

E poi vorrebbero farci credere che tornerà tutto come prima.

Mi spiace proprio per chi ci crede, perché non vuol vedere la grande trasformazione in atto e continua a delegare il suo futuro. Comunque sia, Green Pass o non Green Pass il nuovo mondo, quello che ha deciso di non stare al gioco dei diritti concessi come privilegi attraverso un Qrcode, ha già iniziato a respirare e la sua crescita è ormai inarrestabile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...